Sala Conferenze FISE

La splendida e capiente Sala Conferenze si trova presso la sede di FISE UNICIRCULAR e di FISE ASSOAMBIENTE, in via Del Poggio Laurentino 11, nel quartiere Eur.

Giovedì 13 Settembre, a partire dalle ore 10.00, Fai la differenza, c’è… Circustenibile sarà ospitato nel contesto dell’evento, presso la Sala Conferenze di FISE UNICIRCULAR e FISE ASSOAMBIENTE, il work-shop le Buone Re-Azioni.

L’incontro/workshop Le BUONE RE-AZIONI, condotto da Mauro Spagnolo, Direttore di Rinnovabili.it, vuole promuovere un CAMBIAMENTO CULTURALE nello stile di vita di tutti i giorni. L‘economia circolare è un sistema economico pensato per potersi rigenerare da solo giocando con due tipi di flussi di materiali, quelli biologici, in grado di essere reintegrati nella biosfera, e quelli tecnici, destinati ad essere rivalorizzati senza entrare nella biosfera. Ponendosi come alternativa al classico modello lineare, l’economia circolare promuove una concezione diversa della produzione e del consumo di beni e servizi, che passa ad esempio per l’impiego di fonti energetiche rinnovabili.
Fil-rouge di questo incontro / work-shop sarà lo stesso concept che è stato lanciato in CONTESTECO: ROMA CITTÀ APERTA… alla cultura della sostenibilità che prende ispirazione dal celebre film del 1945 diretto da Roberto Rossellini considerato una delle pellicole più celebri e rappresentative del neorealismo cinematografico italiano e punto di riferimento della cultura del nostro Paese.

E come tale “corrente” costituisce un passaggio storico importante ROMA CITTÀ APERTA costituisce un punto di svolta di un comune sentire; una tendenza innovatrice che soffia su di un "clima" generale che investe la cultura e come per il neorealismo diventa il tentativo di descrivere la realtà di un Paese di fronte a sconvolgimenti epocali, a scelte importanti per il futuro e una migliore qualità della vita per tutti. Roma diventa così il simbolo di un Paese, di una Capitale e di una Metropoli pronta a cogliere e ad accogliere – in modi diversi – la cultura dell’economia circolare e dello sviluppo sostenibile. Un’inversione di marcia rispetto al modello economico lineare, che prevede per ogni bene di consumo un ciclo di vita con un inizio e una fine, sostituito da un modello alternativo, che ha come parola chiave il riuso. Niente più rifiuti, ma beni e materiali che si trasformano in altri beni perché riciclati o rigenerati, riparati e riutilizzati. Noi vogliamo così declinare ROMA CITTÀ APERTA al futuro prossimo, dando valore a tutto quello che può dare qualità all’idea di sviluppo sostenibile, promuovendo al tempo stesso un’occupazione sempre più qualificata, raccontando le storie di ricerca e innovazione che partono da questo territorio e ponendo in rete le realtà che non guardano ciò che è stato, bensì ciò che sarà.

Nella stessa giornata COLETTE MORIN, Responsabile Marketing di METRO ITALY, premierà gli artisti e gli appassionati d’arte del riciclo che avranno partecipato a CONTESTECO, l’esposizione e il concorso d’arte e design sostenibile più eco del web.

Lo stesso Mauro Spagnolo premierà anche le Start up più innovative con il PREMIO RINNOVABILI.