Re Boat Roma Race

FAI LA DIFFERENZA, c’è... RE BOAT ROMA RACE, alla sua IX edizione, è la prima regata in Italia di imbarcazioni costruite con materiali di riciclo che prevede una serie di attività che hanno sposato la filosofia della sostenibilità, attraverso lo sport, il gioco e l’intrattenimento e la cultura. Oltre a essere una prova ludico/sportiva…

- è sport “en plein air” a tutti gli effetti, con una particolare attenzione alla progettazione, che consente di vivere a contatto con l’ambiente e con la natura; di respirare e ascoltare il pianeta. E l’energia che si produce per praticarlo è pulita e rinnovabile: basterebbe imparare da quello che la natura ha già realizzato nel corso dei secoli. D’altronde molti sport dove si utilizzano appendici - parliamo della vela, della canoa, del canottaggio - possono, attraverso la ricerca, dimostrare che tutelare l’ambiente si può e si deve: proprio attraverso il recupero, il riuso e il riciclo dei materiali si producono tantissime nuove imbarcazioni; o ancora le tavole da surf che sono l’esempio tipico di sport ad energia pulita;

- è integrazione e inclusione poiché la regata riciclata passa per la partecipazione e il coinvolgimento e arriva alla sensibilizzazione, riuscendo a coinvolgere - a detta dei partecipanti - persone diverse, senza distinzione alcuna.

D’altronde i veri protagonisti di quest’evento sono le mamme, i papà, i nonni e i loro bambini con la loro fantasia e creatività; le Associazioni sportive, le Case Famiglia e le Onlus che si occupano di disabilità.

La regata, infatti, coinvolge e recupera vite alla normalità di chi – diversamente abile – vuole sentirsi protagonista di una storia sicuramente "divertente" e fare la “differenza”.

- è un’iniziativa ludica basata sull’esplicitazione e diffusione dei principi più evoluti dello stato di Life Cycle Assessment. Il LCA è un metodo che supporta la valutazione di impatto di un prodotto o di un servizio sull’ambiente durante tutto il suo ciclo di vita: l’organizzazione considera Ciclo di Vita tutto il percorso dall’ideazione di un prodotto o di un servizio - con la scelta delle metodologie e tecniche – fino all’effetto del prodotto sull’ambiente quando ha perso la sua funzione e il suo valore;

- è una sfida di design artistico, dalle soluzioni innovative, di artigianale manualità e soprattutto ecologista, che ogni anno attira appassionati e curiosi che vogliono cimentarsi in questa divertente attività. Team composti da famiglie, aziende, gruppi di amici si sfidano a colpi di bottiglie, cartoni del latte e altri materiali di riciclo in una regata assolutamente innovativa. Unico requisito: tanta, tanta fantasia perché la propria barca sia “colorata e folle”, meravigli il pubblico, galleggi e vada molto veloce solo con energia pulita.