Circustenibile

FAI LA DIFFERENZA, C’E’… CIRCUSTENIBILE si propone di diffondere in un pubblico più eterogeneo possibile, attraverso attività educational e green, attraverso il gioco, lo spettacolo, l’arte, la narrazione, la musica e la didattica laboratoriale, la CULTURA DELLA SOSTENIBILITA’. Un progetto itinerante in 7 giornate dedicate alla famiglia e ai giovani, che ha proposto nel 2018 la fruizione di installazioni urbane di riciclo creativo, spettacoli di musica con quelle “band” che hanno fatto del recupero e riciclo la loro caratteristica principale; e ancora arte del riciclo, artigianato del riuso, show cooking del recupero, atelier, laboratori, incontri e work-shop per una maggiore consapevolezza ecologica e un’efficace tutela ambientale.

Vogliamo subito evidenziare che l’ingresso è stato gratuito ovunque per tutte le attività che abbiamo realizzato.

 Circustenibile ha l’obiettivo di coniugare il “fare insieme” con la promozione della cultura della sostenibilità, la valorizzazione degli spazi urbani e la creazione a Roma, partendo dai Municipi Roma IX e Roma I e coinvolgendo il Centro Commerciale EUROMA 2, il Parco Centrale del Lago dell’EUR e il Parco degli Scipioni, dove si svolgono le “gemellate” Re Boat Roma Race e La Città in Tasca, di un sempre più vasto territorio eco-friendly.

Principali caratteristiche culturali

Il progetto, con le sue diverse iniziative, si propone di promuovere tra i giovani e ricordare agli adulti l’esigenza di attuare azioni di recupero, riuso e riciclo nel rispetto dell’ambiente; di sensibilizzare le “governance” a sostenere la conoscenza e l’utilizzo delle fonti d’energia pulite e rinnovabili, la scoperta dei concetti di “smart city, sviluppo sostenibile del pianeta e economia circolare” con l’obiettivo di migliorare la qualità della vita, oggi e per le generazioni future.

Le iniziative che si realizzano in questo progetto sono state immaginate con l’idea di provare a spiegare in modo ludico e divertente qual è il modo più corretto per riciclare e riusare i rifiuti; per evidenziare i percorsi “virtuosi” che alcune Aziende di settore attuano per riportare in vita il vetro, la plastica, la carta, l’acciaio difendendo l’ambiente; per coinvolgere i cittadini - giovani e meno giovani - a scegliere di comportarsi sempre più con senso civico nel rispetto del proprio territorio urbano e dell’ambiente in cui quotidianamente viviamo.

D’altronde separare i rifiuti attraverso la raccolta differenziata, riciclarli e trasformarli in materiali riutilizzabili; evidenziare i percorsi “virtuosi” che alcune Aziende di settore attuano per “rendere risorsa” e riportare a nuova vita i materiali usati, creando economia e posti di lavoro; scoprire nuove fonti d’energia - sole, mare, vento - meno inquinanti, che sostituiscano la pericolosa energia del fossile e del nucleare è un obbligo civile da perseguire per risparmiare le materie prime e salvaguardare il pianeta.

Perché il titolo “FAI LA DIFFERENZA C’E’… CIRCUSTENIBILE”?

Il termine CIRCUSTENIBILE è il risultato della fusione, in un gioco di crasi, dei concetti di economia CIRColare e sviluppo soSTENIBILE secondo un modello che pone al centro la SOSTENIBILITÀ del sistema dove non ci sono prodotti di scarto ma le materie vengono costantemente riutilizzate in un meccanismo che si rigenera. ECONOMIA e SOSTENIBILITÀ muovono, dunque, in un andamento circolare dove ogni bene se riparato, riusato, riciclato, può durare molto più a lungo determinando un risparmio e un beneficio per l’ambiente e la collettività. Allo stesso modo CIRCUSTENIBILE recupera il concetto di evento interdisciplinare che desta meraviglia così come in uno spettacolo circense che porta in scena, nel suo svolgersi itinerante, la bellezza dell’arte che diventa abilità e conoscenza, dove ogni performance porta in sé una morale e un insegnamento di vita.